conosci
Una scelta libera

CONOSCI la pietra naturale autentica

Una scelta libera

La pietra è viva, si trasforma, si adatta, si evolve, riesce a soddisfare ogni esigenza creativa, è in grado di esaudire tutti i desideri adattando il suo aspetto in base alle necessità, come fa l’acqua che devia liberamente il suo corso per conformarsi all’ambiente.

La pietra parla, comunica, e racconta storie sempre nuove indossando l’abito migliore per ogni situazione, come un attore navigato che cambia registro per arrivare prima al cuore del pubblico.


L’uomo moderno fatica a recepire ciò che la pietra ha da dire, si mostra spesso sordo al suo linguaggio o finge di ignorarlo. Non riconosce la pietra, la confonde, la mistifica, la baratta.
La Rete Pietra Naturale Autentica si pone come interprete prezioso per riavvicinare le due parti, per stimolare la rinascita di un dialogo fondamentale e tornare a scrivere la storia con la grammatica della pietra.
Un’operazione filologica priva di risvolti nostalgici, ma che al contrario intende edificare un ponte verso il futuro, per scrivere nuovi capitoli di un racconto senza tempo e narrare ancora la favola del marmo, l’epica del granito e la saga infinita della pietra naturale.

Travertino

Conosciuto e adoperato in edilizia già dal primo millennio Avanti Cristo, il travertino è un tipo di roccia sedimentaria calcarea che ha contribuito alla costruzione della Roma antica. Un materiale robusto eppure estremamente facile da lavorare, impiegato da sempre per la realizzazione di pavimenti, rivestimenti e sculture.
Il travertino, con i suoi colori caldi che virano dal bianco al marrone, si trova soprattutto nel Lazio, con alcuni importanti giacimenti diffusi anche in Umbria, Toscana e Marche. La specializzazione dei metodi di lavorazione, l’affinamento dei trattamenti e le specifiche caratteristiche intrinseche rendono questo materiale una scelta sempre più popolare in architettura, soprattutto per la sua duttilità e per le indubbie qualità estetiche.

Granito

La sua tipica tessitura granulare è la qualità che più di tutte identifica questa roccia ignea intrusiva. Un connotato già esplicito nel nome che deriva dal latino “granum” e che, assieme alla sua durezza, rende il granito una soluzione molto versatile per usi decorativi e costruttivi.
Il granito è compatto, lucidabile ed estremamente resistente e per questo motivo è impiegato per la realizzazione di pavimenti, rivestimenti e superfici soggette ad usura come i piani cucina o le scale.
Più duro significa anche più difficile da lavorare, caratteristica che rende il granito un materiale relativamente “giovane” visto che solo l’affinamento delle tecniche di taglio e lavorazione lo ha reso idoneo per l’edilizia e l’arredamento. Una pietra fatta per durare, per mantenere inalterate integrità e lucentezza e conservare nel tempo tutto il fascino e la forza.

Marmo

Il termine marmo deriva dal greco “marmàreos” e significa “pietra splendente”, un solo termine, un solo elemento per coniugare solidità e bellezza, resistenza e armonia. Per queste qualità il marmo, una roccia metamorfica composta in prevalenza da carbonato di calcio, è indicato per realizzazioni di pregio, finiture e dettagli che devono catturare gli sguardi e la luce.
Grazie al suo basso indice di rifrazione, infatti, il marmo si lascia attraversare dalla luce dando vita a suggestivi giochi di riflessi e trasparenze. Una pietra preziosa e cangiante come una viva presenza in grado di espandere i colori dell’iride in una tavolozza sempre nuova.

©2019 PNA | All right reserved